Andrea Bianco – ABB

Dipendente:
Andrea Bianco

Azienda:
ABB

Domande e risposte:

D: Come ti chiami? Quanti anni hai?
R: Mi chiamo Andrea Bianco, ho 42 anni e lavoro nell’azienda ABB.

D: Qual è il tuo ruolo in azienda?
R: Sono un ingegnere elettronico e sono un R&D Project manager (ricerca e sviluppo di apparecchi di media tensione) e sviluppatore sistemi di controllo embedded per apparecchi di media tensione.

D: Perché hai scelto di lavorare nella Meccatronica?
R: L’esigenza di prestazione tecnica relativa ad alcuni prodotti molto innovativi sviluppati negli ultimi anni (ad esempio il DS1), ci ha spinti in un nuovo contesto in cui non è più possibile pensare di unire parte meccanica ed elettronica come due elementi indipendenti fini a sé stessi. Mi sono sempre occupato di progettazione elettronica ma ho anche sempre avuto una grande passione per la meccanica e l’integrazione del sistema complessivo.

D: La Meccatronica in una parola è…?
R: In aggiunta alla classica definizione (elettronica e meccanica si fondono portando ad una nuova metodologia di progettazione integrata con simulazioni del sistema complessivo) meccatronica è anche la fusione di mentalità lavorative diverse (meccanici, elettronici, tecnici operai e industrializzatori) che nel tempo condividono e maturano competenze interdisciplinari tali da rendere difficile la divisione dei ruoli e degli obbiettivi all’ interno di un team.
Meccatronica è un nuovo modo di pensare la progettazione, industrializzazione e produzione capace di portare nuova aria in ogni area.

2017-11-13T16:53:30+00:00 17 maggio 2017|#IoeLaMeccatronica|