L’elettrocardiografo italiano per smartphone tra i vincitori del Compasso d’Oro 2020

Il dispositivo della start-up D-Heart monitora la salute del cuore e permette di condividere i dati con il medico

 

Un dispositivo made in Italy per il monitoraggio del cuore tra i 18 vincitori del Compasso d’Oro 2020, uno dei premi di design internazionale più prestigiosi. Si tratta di D-Heart, il primo apparecchio Ecg per smartphone semplice da usare, clinicamente affidabile, portatile ed economico. Abbinato a un’app, permette a chiunque di eseguire un elettrocardiogramma ospedaliero in totale autonomia e di inviare i risultati al servizio di tele-cardiologia 24/7 o al proprio medico di fiducia.

Non solo Apple Watch, dunque. Infatti, D-Heart, degli italianissimi Nicolò Briante – studente al Collegio Borromeo di Pavia, con esperienza internazionale di ricerca in Business Law alla Cambridge University e Ucl – e Niccolò Maurizi – medico ricercatore in Cardiologia con esperienza internazionale al Johns Hopkins Hospital di Baltimora, St. Georges a Londra, Leuven in Belgio, Fondazione Maugeri a Pavia e Lucknow in India -, permette ad ogni persona dotata di smartphone di monitorare la salute del cuore, per spiegare possibili sintomi poco chiari o di monitorare l’efficacia dei farmaci.

Grazie all’elaborazione delle immagini e all’intelligenza artificiale, l’apparecchio guida lo user nel posizionamento corretto degli elettrodi, mostrando sullo smartphone l’immagine del torace con segni virtuali degli elettrodi posizionati dove dovrebbero essere posizionati.

Inoltre, il dispositivo si ricarica per contatto quando viene riposto all’interno della custodia, dove è possibile trovare gli elettrodi per registrare l’elettrocardiogramma. L’utente potrà registrare un Ecg ogni volta che hai dei sintomi, condividerli con il medico di fiducia e stabilire un processo decisionale condiviso con il dottore.

2020-10-02T10:55:27+00:00 2 ottobre 2020|Categories: News|Tags: , , , , , |