UniPv guiderà il progetto europeo di sviluppo di un master dedicato all’AI nell’healthcare

Obiettivo del progetto dell’ateneo è promuovere lo sviluppo di professionisti altamente qualificati per affrontare la mancanza di competenze digitali in ambito intelligenza artificiale

 

Portare l’AI in ambito sanitario: è questo lo scopo del progetto dell’Università di Pavia, che si è aggiudicata la call della Commissione Europea Connecting Europe Facility (CEF) Telecom atta a offrire cofinanziamenti per stimolare e supportare la diffusione delle infrastrutture di servizi digitali europee (DSI) in diversi settori, tra cui la progettazione e l’attuazione di programmi di master specializzati in Intelligenza Artificiale. Il finanziamento complessivo è di 1.664.557 di euro, con una quota di 759.518 per UniPv.

L’Ateneo pavese ha vinto con il progetto eXplainable Artificial Intelligence in healthcare Management, il cui scopo è istituire un programma di master specifico dedicato all’uso dell’AI spiegabile in ambito sanitario, per promuovere lo sviluppo di professionisti ualificati in grado di affrontare la mancanza di competenze digitali altamente specializzate in ambito intelligenza artificiale. Inoltre, il progetto vuole sviluppare una rete di programmi simili a livello europeo, per avviare progressivamente un master congiunto in “Gestione Digitale della Sanità”.

Il progetto è coordinato dalla professoressa Maria Chiara Demartini, co-coordinato dalla professoressa Paola Cerchiello, mentre il coordinamento del Comitato Scientifico è attribuito al professore Paolo Giudici. Il professore Riccardo Bellazzi coordina Gruppo di Esperti di AI in sanità. La dottoressa Valentina Beretta è Teaching Manager del progetto.

L’Ateneo pavese sarà affiancato dalla Goethe University, dalla Keele UniversityLeibniz University Hannover e University of Ljubljana.

2021-03-05T18:41:37+00:00 5 marzo 2021|Categories: News|Tags: , , , , |